skip to Main Content

Rating

Cos’è la reputazione bancaria?

La reputazione bancaria indica l’affidabilità della tua azienda agli occhi delle banche.
Sebbene possa sembrarti un concetto astratto, in realtà finisce per concretizzarsi nel RATING attribuito alla tua azienda e, di conseguenza, in termini e condizioni applicati ai tuoi affidamenti più o meno favorevoli.

Una gestione attiva e virtuosa dell’indebitamento finanziario (e delle relative segnalazioni CR) è il primo passo per coltivare un buon rapporto con le proprie banche.

Avere una buona reputazione bancaria, nella pratica, significa per l’azienda tenere sotto stretto controllo sconfinamenti, scaduti, errori di segnalazione, decadimento della qualità portafoglio e stress nei livelli di utilizzo delle linee di credito.

Tutte queste informazioni, che costituiscono la “Storia Creditizia” dell’azienda, vengono collezionate dalla Centrale Rischi di Banca d’Italia.

Perché è importante il rating aziendale?

Il RATING rappresenta la valutazione sintetica che viene generata sulla base delle informazioni qualitative ma soprattutto quantitative di cui la banca dispone sul conto della tua azienda.
Si tratta quindi di un vero e proprio indicatore di affidabilità aziendale che influenza in modo determinante la concessione o meno di un prestito, nonché i termini e le condizioni a cui è regolato.

Il Rating è fortemente condizionato dal ‘comportamento finanziario’ e quindi dai dati raccolti dalla Centrale Rischi sulla tua azienda.

Centrale Rischi di Banca d’Italia

Cos’è la Centrale Rischi?

La Centrale Rischi di Banca Italia è la prima alleata della tua azienda, se desideri migliorare l’accesso al credito.

Si tratta di un vero e proprio database centrale che raccoglie tutte le informazioni, positive e negative, che caratterizzano il comportamento finanziario delle imprese nell’interazione creditizia con le banche.

Queste informazioni sono a disposizione delle banche e influenzano le loro scelte, ad esempio: la concessione o meno di un prestito alla tua azienda.

Perché devo presidiare la mia Centrale Rischi?

Tra le informazioni di tipo quantitativo che influenzano il RATING, la ‘storia creditizia’ aziendale, basata sui dati forniti dalla Centrale Rischi di Banca d’Italia, assume un peso significativo.

Questo perché mostra alle banche il modo in cui il potenziale prenditore del finanziamento, in questo caso la tua azienda, si relaziona con il sistema finanziario e utilizza gli affidamenti concessi.

Presidiare in maniera sistematica la propria CR è quindi fondamentale per rendere più agevole l’accesso al credito e ridurre gli oneri finanziari.

Come farlo? Oggi è possibile ricevere, su base mensile, il documento in PDF della Centrale Rischi aziendale direttamente nella casella PEC.

Cos’è il PDF della Centrale Rischi?

I dati raccolti dalla CR sono resi disponibili ogni mese anche alla tua azienda tramite un documento in formato “pdf”.

Un documento molto ricco e dettagliato che richiede però parecchio tempo per essere consultato e soprattutto interpretato.

Per sua natura infatti il PDF della CR è un documento statico, che non agevola il controllo sistematico, ricorrente e ottimizzato dell’indebitamento finanziario.

Ecco perché MF CentraleRisk ha creato MonitorCR, il sistema di analisi che offre una visione chiara e fruibile della situazione finanziaria aziendale.

Come posso acquisire il PDF della CR?

Il PDF della propria CR può essere richiesto dal legale rappresentante dell’azienda:

  • sistema nuovo: accedendo online al portale Arteweb di Banca d’Italia (clicca qui) con un dispositivo di identità digitale SPID o CNS e seguendo le istruzioni (opzione consigliata perché assicura l’evasione della richiesta in real-time); con questa modalità potrai effettuare l’acquisizione spot o attivare una ricezione mensile dei dati CR.
  • sistema tradizionale: inviando un’istanza via PEC o rivolgendosi ad una filiale territoriale di Banca d’Italia (opzione sconsigliata per i tempi di evasione più lunghi).

Come posso richiedere i dati dal portale Arteweb?

Il portale Arteweb di Banca d’Italia consente di richiedere, gratuitamente e previa registrazione, i dati CR in real time.

Per la corretta fruizione del servizio di MonitorCR:

  • alla prima interrogazione su Arteweb, vanno richiesti i dati relativi ad un periodo di tempo pari a 36 mesi, così da poter disporre per l’analisi di un’adeguata serie storica di informazioni finanziarie relative all’azienda;
  • subito dopo la prima richiesta, effettuando un’ulteriore interrogazione, è possibile, mediante apposito flag, attivare la sottoscrizione dell’abbonamento annuale ad Arteweb, che consente di ricevere nella PEC aziendale per 12 mesi il PDF aggiornato all’ultima data disponibile, senza dover effettuare alcun ulteriore accesso
  • al ricevimento del PDF nella casella PEC sarà sufficiente inoltrarlo ad un indirizzo dedicato di MF CentraleRisk e ottenere in breve tempo l’aggiornamento della posizione aziendale sulla nostra piattaforma (vuoi approfondire? contattaci qui).

Ho sottoscritto l’abbonamento su Arteweb, ma necessito di un PDF che contenga i mesi precedenti, lo posso fare?

E’ possibile sottoscrivere l’abbonamento e parallelamente richiedere anche rilevazioni spot relative ai mesi precedenti accedendo al portale Arteweb (questa funzionalità è consigliata per aggiornare sul portale eventuali errori di segnalazione delle banche nelle mensilità precedenti).

Per ogni accesso spot al portale Arteweb sarà necessaria l’autenticazione tramite dispositivo ID (CNS o Spid) del legale rappresentante.
Oppure puoi prenotare “CR Only” per agevolare i futuri accessi (vuoi saperne di più? clicca qui e cerca nella pagina la sezione CR Only oppure contattaci direttamente).

È possibile ricevere i dati ad un indirizzo PEC diverso da quello aziendale?

Oggi Banca d’Italia invia il PDF della CR UNICAMENTE alla casella PEC dell’azienda a cui è riferito.

Qual è il periodo di rilascio della Centrale Rischi?

La Banca d’Italia aggiorna i dati della Centrale Rischi su base mensile (primi giorni del mese) con uno scostamento temporale di circa 30-40 giorni rispetto al mese a cui l’aggiornamento è riferito.

Ecco un esempio.

Una richiesta effettuata ad inizio settembre consentirà di ricevere da Banca d’Italia il flusso CR aggiornato al precedente mese di luglio (esattamente come per le banche).
Questo rimarrà l’ultimo dato disponibile fino all’aggiornamento caricato all’inizio del mese successivo (entro il 10 di ottobre saranno quindi disponibili i dati aggiornati al 31 agosto).*

NB: l’esempio è riferito al caso di acquisizione dei dati online tramite portale Arteweb. Nella modalità ‘istanza via PEC’ i tempi di evasione sono più lunghi di almeno 30 giorni.

*fanno eccezione, nella categoria di censimento ‘rischi autoliquidanti’, gli impagati, la cui rilevazione si riferisce al mese precedente a quello oggetto di rilevazione. Nell’esempio considerato troveremo il portafoglio commerciale scaduto a luglio (non ad agosto).

Perché le banche hanno a disposizione la segnalazione della Centrale Rischi in anticipo?

Le banche dispongono delle segnalazioni della Centrale Rischi in anticipo solo se, per acquisire il PDF, fai richiesta via PEC o ti rivolgi ad una filiale di Banca d’Italia.

Se invece ricorri al portale online “Arteweb”, le informazioni per te saranno disponibili contestualmente alle banche.

MonitorCR

Cos’è MonitorCR?

MonitorCR è il primo sistema on cloud per la diagnosi e il presidio della salute finanziaria aziendale, basato sull’elaborazione e semplificazione dei dati del PDF della Centrale Rischi di Banca d’Italia.

Come funziona MonitorCR?

MonitorCR elabora le informazioni e i dati contenuti nel PDF della tua Centrale Rischi, fornendoti un’analisi approfondita, interattiva (con avvisi automatici sulle eventuali anomalie) e consultabile H24 da ogni device. Scopri di più qui.

Quali benefici ottengo con MonitorCR?

MonitorCR ti permette di:

  • Abbattere dell’80% i tempi di consultazione e analisi della CR.
  • Sperimentare un controllo consapevole del tuo stato di indebitamento.
  • Dire addio a file, fogli excel e altri sistemi artigianali.
  • Valutare la tua azienda con lo stesso approccio utilizzato dalle banche.
  • Monitorare costantemente le segnalazioni che le tue banche effettuano alla Banca d’Italia, individuando tempestivamente eventuali errori o criticità.

Per quanto tempo devo usare MonitorCR per vedere i primi risultati?

MonitorCR è il sistema che ti permette di attivare un presidio continuativo dello stato di indebitamento aziendale.

Ma non è una soluzione magica, istantanea.

Solo il suo utilizzo costante nel tempo ti consente di:

  • prevenire le conseguenze di eventuali criticità
  • tenere sotto stretto controllo le informazioni finanziarie più importanti
  • individuare agevolmente le aree dove intervenire per generare miglioramenti
  • equilibrare la relazione con le tue banche riguardo a: distribuzione di flussi di lavoro e di utilizzi, ampiezza delle linee di credito in essere, entità delle riserve di credito, ecc.

ottenendo in definitiva una migliore accessibilità al credito (in termini di disponibilità a finanziare e condizioni applicate) come benefico effetto di una migliorata fiducia da parte del sistema bancario.

Con MonitorCR posso trovare eventuali errori nelle segnalazioni delle banche?

L’utilizzo di MonitorCR ti permette di individuare tempestivamente e facilmente eventuali errori di segnalazione.

L’errore rilevato va comunicato all’intermediario (la banca) coinvolto e che ha trasmesso la segnalazione.

L’intermediario inoltrerà quindi a Banca d’Italia il dato corretto, e quest’ultima provvederà alla rettifica nell’archivio della Centrale Rischi.

MonitorCR analizza automaticamente ogni mese il PDF della CR, evidenziando la presenza di possibili errori di segnalazione.

MonitorCR permette di scaricare un report da condividere con le banche?

Sì, MonitorCR ti permette di creare e condividere con un click un report completo e disponibile in diversi formati e lingue.

Per scaricare il report ti consigliamo di utilizzare i seguenti browser: Chrome, Firefox e Safari; Internet Explorer può infatti causare alcuni problemi.

Inoltre, ti suggeriamo di svuotare le “cache” per consultare i dati sulla piattaforma in maniera ottimale.

Come faccio a scegliere tra OneCompany e MultiCompany?

MonitorCR è disponibile in due versioni: OneCompany e MultiCompany.

OneCompany è la versione dedicata alle ‘aziende singole’, mentre MultiCompany è la versione ideale per i ‘gruppi di aziende’.

Qual è il piano di MonitorCR più adatto alla mia azienda?

I piani di MonitorCR sono disponibili:

  • nella versione OneCompany, in base al numero di banche affidanti;
  • nella versione MultiCompany in base al numero di società da monitorare.

Puoi scoprirli nel dettaglio, qui.

Come funziona l’abbonamento a MonitorCR?

MonitorCR è un servizio a sottoscrizione annuale. Puoi consultare i piani tariffari qui.

Una volta effettuato il pagamento e attivato il servizio, potrai disporre di n° 12 elaborazioni mensili della CR, dove:

  • la prima coprirà gli ultimi 3 anni di dati acquisiti (la Storia Creditizia della tua azienda)
  • le successive 11 forniranno l’aggiornamento progressivo e la segnalazione di eventuali anomalie riscontrate

Potrai così ottenere un presidio attivo nel tempo dell’evoluzione dell’indebitamento finanziario aziendale.

Con quale modalità posso effettuare il pagamento annuale?

É possibile pagare:

  • Mandato SEPA (SDD)
  • Bonifico bancario
  • Carta di Credito (circuiti Mastercard e Visa)

Posso provare il servizio prima di acquistarlo?

Certo. Grazie alla DEMO gratuita di MonitorCR potrai esplorare la piattaforma nel dettaglio, scoprendone caratteristiche e potenzialità.

Suggerimento: se hai già a portata di mano un PDF della Centrale Rischi aziendale (puoi comunque sempre richiederlo online), possiamo anche personalizzare la DEMO direttamente con i dati della tua azienda.

Richiedila facilmente qui.

Una volta acquisito il PDF, a quale indirizzo mail devo trasmetterlo per ottenere l’aggiornamento sul portale di MF CentraleRisk?

Il processo di inoltro può essere automatizzato evitando ogni passaggio umano e nel pieno rispetto della privacy. Vuoi capire come? Contattaci subito.

Perchè la mia Centrale Rischi non è aggiornata su MonitorCR?

Nel caso in cui l’acquisizione del PDF sia stata effettuata in modalità ‘tradizionale’, quindi senza ricorrere al portale online Arteweb, sono 2 i possibili casi:

  1. il PDF con i dati CR è stato inviato alla casella PEC aziendale
  2. il PDF è ancora in lavorazione da parte delle filiali di Banca d’Italia

Nel primo caso sarà sufficiente inoltrarlo ai nostri sistemi, per ottenere l’immediato aggiornamento della posizione aziendale sulla piattaforma MF CentraleRisk.

Per maggiori approfondimenti o per passare alla efficiente modalità di acquisizione dei dati online contattaci qui.

I miei dati restano privati?

Sì. I dati contenuti nei nostri sistemi sono crittografati e resi inaccessibili, solo l’utente ha la visione in chiaro delle rilevazioni caricate a sistema.

Come posso modificare l’indirizzo mail per accedere a MonitorCR?

Dall’indirizzo mail attualmente attivo puoi scrivere a: helpdesk@mfcentralerisk.it indicando il nuovo indirizzo da utilizzare.

Successivamente riceverai al vecchio indirizzo la conferma di avvenuta attivazione con le nuove credenziali.

Ho perso la password: come posso recuperarla?

  1. Sulla pagina di login (dedicata all’inserimento delle credenziali) seleziona il seguente link “Hai dimenticato la password?”.
  2. Conferma la mail collegata alla tua vecchia password e clicca su “ripristina password”.
  3. Attendi la ricezione di una mail con un link.
  4. Una volta ricevuto, clicca sul link e sarai rimandato al tuo account personale dove potrai inserire la nuova password.
  5. Completa il processo salvando le modifiche in fondo alla pagina.

Posso aggiungere un’utenza in più rispetto a quelle previste dal mio contratto?

Certamente! Scrivici all’indirizzo helpdesk@mfcentralerisk.it indicando la tua richiesta e ti risponderemo al più presto.

Ho un dubbio su una delle funzionalità di MonitorCR. Come posso contattarvi?

Per qualsiasi dubbio o necessità puoi alternativamente:

  • scriverci direttamente nella chat presente sul portale
  • contattare l’assistenza scrivendo all’indirizzo: assistenza2@mfcentralerisk.it
  • chiamarci al numero: 0422-1563626

È prevista una guida all’utilizzo della piattaforma “MonitorCR”?

No, non ancora, ma ci stiamo lavorando!
Presto però sarà disponibile una guida per ottimizzarne l’utilizzo.

Per chi ha appena ha acquistato il servizio, è prevista, come bonus, una sessione gratuita di coaching con un nostro specialista.
La sessione sarà personalizzata sulla specifica situazione della tua azienda e quindi focalizzata sulle funzionalità utili ad ottimizzare il presidio e la gestione della posizione di indebitamento aziendale.

Nel caso di dubbi sul miglior utilizzo di MonitorCR puoi contattarci direttamente sulla chat presente sulla piattaforma o scriverci all’indirizzo: assistenza2@mfcentralerisk.it

Da quali dispositivi è possibile accedere?

Per visualizzare i dati CR, è possibile:

  • autenticarsi con le proprie credenziali al sito https://www.mfcentralerisk.it
  • autenticarsi con le proprie credenziali dallo Smartphone accedendo all’App “MFCENTRALERISK NOTIFY”, disponibile su Play Store e Apple Store.

L’App consente di:

  • ricevere le notifiche per ciascun Alert
  • evitare eventuali blocchi di protezione e filtri spam
  • inoltrare facilmente gli alert ai propri contatti

NoCrisi

Cos’è “NoCrisi”?

NoCrisi è il servizio di MF CentraleRisk riguardante la crisi d’impresa, che adempie agli obblighi introdotti dal D.lgs. n. 14 del 12/01/2019 in materia di verifica dell’equilibrio economico finanziario dell’azienda.

Quali documenti devono essere caricati per attivare NoCrisi?

Per poter usufruire del servizio è sufficiente caricare l’ultimo bilancio disponibile in formato XBRL.

Per una verifica più puntuale è possibile caricare anche Bilanci infrannuali mantenendo il formato XBRL.

NB: nell’eventualità che i bilanci siano redatti in forma abbreviata ti verrà richiesto di aggiungere le informazioni mancanti.

Back To Top